"I SOGNI SON DESIDERI" 2024

"I SOGNI SON DESIDERI" 2024

Che cos’è i Sogni son Desideri e perché si fa?

I Sogni son Desideri è una giornata intera, che si svolge in genere  a fine anno o ad inizio anno come rito propiziatorio per lasciare andare l’ anno passato ed onorarlo per quello che ci ha donato e salutare il nuovo anno, nel nostro caso il 2024, entrarci con una energia un po’ magica del nostro bambino interiore. E’ una giornata dedicata alla scoperta dei nostri sogni e desideri (appunto), alcuni conosciuti e altri da scoprire. E’ un lavoro ideato dalla dott.ssa Franca Errani (Presidente Onoraria dell’Associazione Voice Dialogue Italia, da lei fondata e diretta per molti anni) che lo ha portato per prima in italia. 

Attivare l’energia del bambino è fondamentale per contattare quella parte che resta sempre bambina, che porta la vulnerabilità, ma anche la magia, il gioco, la creatività. E’ quella parte di te che “non ha dimenticato perché sei qui”, è quella parte in contatto con la tua profonda essenza.

Una parte della giornata è dedicata a questo contatto tramite una visualizzazione guidata accompagnata dalla musica dove la parte delle emozioni la fa da padrona.

Ogni volta che entri in contatto con la tua parte bambina interiore, puoi scoprire aspetti diversi, l’aspetto magico o la parte arrabbiata o quella creativa e giocosa.. Contattare la nostra parte bambina è entusiasmante ma è anche un impegno: crei un rapporto vivo con quel bambino che poi si aspetta delle cose da te. Molte volte la sua fiducia è stata tradita, le sue speranze disattese: nell’ incontro con il bambino hai la possibilità di guarire il tuo rapporto con quella parte, di guarirti.

Attraverso la creatività e la magia del bambino, ogni partecipante costruirà un collage, detto “il collage dei desideri” che avrà un titolo e la data dell’anno che sta per venire e che, con la sua energia, accompagnerà chi l’ha creato durante tutto l’ anno nuovo e lo aiuterà ad avverare i suoi desideri.

la prima parte della giornata sarà dedicata a creare un contatto e incontrare il proprio bambino magico, grazie al movimento guidato con la musica, una meditazione guidata mentre nel pomeriggio ci dedicheremo alla costruzione del proprio collage dell'anno dedicando un tempo per sfogliare i vari giornali e riviste (messe tutte al centro della stanza) per accantonare intere pagine a proprio sentimento. Si possono inserire anche immagini o archetipi sulla fortuna, portando già pezzi di riviste con immagini legate al denaro ad esempio, per bilanciare il proprio collage con emozioni e richieste materiali. Oltre alle foto i partecipanti possono liberamente spaziare con la loro creatività, cercando frasi o parole o costruendole da applicare poi al collage. 

Terminato di scegliere le immagini i  partecipanti inizieranno a “tirare le fila” del proprio collage, ritagliando le foto che hanno scelto e a posizionarle sul bristol per comporre il collage.

Quando tutti i collage sono terminati si dedica un momento per disporli in cerchio e con rispetto e doveroso silenzio, ci si muoverà attorno lentamente per osservare il nostro e quello degli altri.

Related Articles

Il Corpo della Donna Racconta